Hallyu

Domenica, pomeriggio inoltrato. Iniziamo a guardare la serie Squid Game. Il mio Accompagnatore storce subito la bocca quando si rende conto che la serie è coreana (“no, pure i coreani, adesso, no “) e peggio ancora che è in lingua coreana con i sottotitoli in italiano. S’addormenta verso la fine del primo episodio. Dal secondo episodio in poi né il suono a me alieno del coreano né la lettura dei sottotitoli, danno più il minimo disturbo, anzi, mi sembra di apprezzare meglio la recitazione degli attori (due di loro sono bravissimi.) Resto incollata e vado avanti con il binge watching, episodio dopo episodio, gioco dopo gioco, fino alla fine.

Poco prima della fine, spero di non spoilerare troppo, è emersa alla mia coscienza questa frase: “I veri paradisi sono i paradisi che abbiamo perduto.“ Per andare a recuperarli, Proust ha costruito la Recherce, mentre uno dei personaggi della serie ha costruito un perverso e sanguinoso reality show.

Ci si aspetta che la serie sarà fonte di ispirazione per i costumi di Halloween. Ce n’è di che scegliere. La terribile bambola animatronica, la maschera sagomata come uno stealth, le tute fucsia, le maschere con il cerchio, quelle con il triangolo, le tute verdi con la striscia laterale bianca…tute verdi. Già. Questi pantaloni jogger di Bershka:

Li ho acquistati prima di sapere dell’esistenza di Squid Game e non pensando minimamente al giudizio di Lagerfeld al riguardo: “i pantaloni della tuta sono un segno di sconfitta: quando perdi il controllo della tua vita, te ne compri un paio.”

Possibile che abbia perso il controllo della mia vita. Sono stati un amore a prima vista, là appesi con il loro verde bottiglia da schianto. Non vedevo l’ora che rinfrescasse per metterci sopra un cardigan Ralph Lauren color panna, un bijou lana misto cashmere, che ne stempera la tutaggine.

Giacca e pantaloni: Highsnobiety for Dickies; scarpe: Sam Edelman; bomber: Adidas; borsa: Mango; collana gioco del calamaro: etsy.com

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...